Metodologia Agile: cos’è e come può aiutare la tua azienda

In una società in continua evoluzione, dove i progressi tecnologici hanno profondamente cambiato i nostri ritmi di lavoro e di produzione, si è reso necessario trovare nuovi modelli di gestione aziendale in grado di stare al passo con le rinnovate richieste del mercato.
Velocità e qualità, due concetti fino a pochissimi anni fa considerati incompatibili, hanno dovuto necessariamente trovare un punto di incontro e questo punto di incontro è stato individuato nella cosiddetta Metodologia Agile (“agiail”, all’inglese), una nuova metodologia di project management – mutuata dal settore IT – che ha rivoluzionato tutti i modelli di gestione aziendale.

Il metodo Agile, infatti, è un percorso che, gradualmente, porta il team ad acquisire un metodo ottimale di gestione del tempo e delle risorse a disposizione. Questo metodo, quindi, punta all’ottimizzazione dei flussi di lavoro e ci piace perché ha molte analogie con il nostro modo di supportare le aziende nell’organizzazione del lavoro.

Metodo Agile, cos’è e come è nato

Prima di entrare nello specifico, ecco qualche nozione tecnica su cosa sia e da dove provenga questa particolare metodologia di lavoro.

L’Agile project management nasce nel 2001 negli Stati Uniti e più precisamente a Snowbird nello Utah grazie ad un pool di sviluppatori di software informatici. L’obiettivo era quello di trovare una metodologia di lavoro più flessibile per lo sviluppo di prodotti e progetti tecnologici, e capace di stare al passo con la rapida evoluzione delle esigenze del mercato. Nacque, quindi, il Metodo Agile che si contrapponeva ai metodi di lavoro tradizionali considerati troppo statici.

Per definizione, la metodologia Agile è un sistema strutturato su cicli di lavoro brevi detti “sprint”, a cui lavorano team snelli ma altamente qualificati. Nel corso degli sprint, la pianificazione e il testing sono continui, come continuo è il confronto con il cliente. Alla fine di ogni sprint c’è un momento di verifica empirica dei risultati che consente di individuare i miglioramenti da apportare allo sviluppo del prodotto nel ciclo di lavoro successivo.

Nel corso dello sviluppo vengono tagliati gli elementi improduttivi per concentrare sforzi e investimenti solo su ciò che funziona realmente. Lo scopo finale è la realizzazione, in un tempo ridotto, di un prodotto di qualità e realmente corrispondente a quelle che sono le richieste del cliente e del mercato.

Come funziona la Metodologia Agile?

La Metodologia Agile è basata su 12 principi che compongono il cosiddetto Manifesto Agile, redatto e sottoscritto dai fondatori a Snowbird.

Come suggerisce la scelta dell’aggettivo “agile”, questa metodologia si basa sulla capacità di essere flessibili e di adattarsi ai cambiamenti attraverso un confronto continuo con l’esterno. Il confronto con ciò che sta al di fuori del circuito di lavoro è necessario per carpire informazioni utili ad arricchire e migliorare il progetto in corso d’opera.

Come abbiamo visto sopra, con questo metodo di lavoro i progetti sono suddivisi in fasi consecutive, o sprint, della durata massima di due/tre settimane. Ogni sprint punta a raggiungere un obiettivo e alla fine di ciascun ciclo si verificano sia la risposta dell’audience a determinati input sia la soddisfazione del cliente. Ogni membro del team impegnato in un determinato progetto ha degli obiettivi da completare. Alla fine di ogni ciclo ci si confronta sui risultati ottenuti per poi ricominciare daccapo, perfezionando e modificando il prodotto.

Con il metodo Agile il prodotto viene continuamente testato in modo da poter essere modificato e perfezionato in ogni fase del suo sviluppo. A differenza dell’approccio classico, con la metodologia Agile non c’è pianificazione a monte, ma il risultato finale è il frutto dell’interazione e del confronto continuo tra il team e l’esterno.

Elementi strutturali dell’Agile project management

Volendo estrapolare i pilastri di questa metodologia potremmo ridurli a quattro elementi fondamentali:

  1. I team. I team sono formati da pochi elementi e contengono al loro interno tutte le competenze necessarie per portare alla realizzazione completa del prodotto.
  2. Gli sprint auto-nutritivi. Sono cicli di lavoro brevi nel corso dei quali si svolgono test per comprendere ciò che funziona e ciò che invece rappresenta uno spreco di tempo e di risorse.
  3. I momenti di confronto. Un elemento indispensabile di questa metodologia è il confronto. Per essere agile il metodo deve prevedere continui momenti di confronto all’ interno del team e con i clienti.
  4. Assenza di leadership. All’interno dei gruppi non c’è un team leader, ma i componenti della squadra sono tutti sullo stesso livello e si confrontano regolarmente su come procedere per raggiungere l’obiettivo.

Il metodo Agile nel tempo ha dato vita a numerosi framework operativi, ovvero, schemi da seguire per portare avanti l’Agile Business.

I modelli più utilizzati sono:

  • Scrum
  • Kanban
  • Holacracy

Ecco come la metodologia agile può aiutare la tua azienda

È ormai risaputo – all’interno dei circuiti manageriali – che le aziende che utilizzano il metodo Agile sviluppano un vantaggio competitivo sugli avversari, consentendo loro di vincere le sfide del mercato.

Ma vediamo nello specifico come e perché questo particolare metodo gestionale può aiutare un’azienda a diventare più competitiva.

In linea di massima i vantaggi legati all’utilizzo della metodologia Agile sono tre:

  • Qualitativo (Clienti felici)
  • Temporale (Riduzione time to market)
  • Economico (Ottimizzazione degli investimenti)

Confrontandosi continuamente con l’audience di riferimento oltre che con i clienti, questo metodo consente di ottenere un prodotto finale realmente corrispondente alle esigenze del mercato. Il vantaggio qualitativo si concretizza, quindi, con il lancio sul mercato di un prodotto più performante rispetto a quello dei diretti concorrenti.

Il vantaggio temporale, invece, consiste nel fatto che grazie alla riduzione dei tempi di sviluppo e/o produzione, si riesce a battere sul tempo gli avversari arrivando sul mercato prima e meglio preparati.

Il vantaggio economico, per finire, non è solo legato alle dinamiche di domanda e offerta di un determinato prodotto, ma anche al risparmio (o ottimizzazione delle risorse) che si concretizza nella fase di sviluppo. La pianificazione e il testing continuo dei prodotti, infatti, consentono di intercettare le aree giuste in cui investire, pianificando gli investimenti sulle iniziative a maggior valore, evitando così di disperdere risorse umane e economiche nel corso del processo di produzione.

La metodologia Agile, quindi, è fondamentale per qualsiasi azienda che ambisca a conquistarsi un posto di rilievo nel proprio settore di competenza perché aiuta a non perdere mai di vista la mission aziendale: creare prodotti/servizi di qualità, aderenti alle richieste del mercato, nel minor tempo possibile. Questa metodologia fornisce gli strumenti necessari per capire domanda/offerta, volumi di produzione e individuare in tempo le strategie errate così da liberare risorse preziose da investire su quelle giuste.

metodologia Agile

Il metodo Organizzatessen per l’organizzazione del lavoro in team

Il metodo Agile, dunque, è un percorso che, step by step, guida il team verso una gestione ottimale di tempo e risorse, proprio ciò che intendiamo fare anche noi di Organizzatessen con il nostro percorso formativo per l’organizzazione in ufficio dedicato a dipendenti e management. 

Si tratta di un percorso lento e graduale composto da 9 moduli, che innesca il miglioramento continuo nei team di lavoro. Ci incontriamo 2 ore a settimana e affrontiamo un ambito alla volta. Dalla gestione del tempo alla gestione dello spazio, passando dalla comunicazione agli archivi. Proprio come il metodo Agile, aiutiamo le persone e i team, a testare nuovi sistemi organizzativi, capire cosa funziona e come migliorare a piccoli passi.

Se vuoi maggiori informazioni su come poter migliorare la gestione e l’organizzazione del lavoro nella tua azienda, clicca qui.

Comment

Non ci sono commenti

Scrivi un commento

Richiedi 30 minuti di consulenza gratuitaPRENOTA ORA