Promemoria per fare il backup manuale

Quando il computer inizia a fare le bizze e poi di colpo si spegne (vale anche per lo smartphone) il primo pensiero va al backup dei dati che generalmente non hai fatto. Perché non avevi tempo? Perché non sai come si fa?

Da oggi in poi non ci saranno più scuse: ecco come impostare un promemoria del backup manuale e salvare i tuoi dati!

Come fare backup manuale

Sfrutta il momento del backup per fare un po’ di pulizia

Tieni solo l’ultima versione del file di un progetto Rinomina i file in modo da capire il contenuto in futuro, anche dopo la fine di un progetto.

Salva tutte le cartelle/sottocartelle e i file in “Documenti”

È più facile copiare l’intera cartella Documenti senza dover andare in cerca di file e cartelle sparse.

Fai la lista dei programmi che usi e che in caso di problemi devi reinstallare

Verifica di avere i file di installazione (molti li trovi nella cartella DOWNLOAD). Inoltre, prevedi un luogo fisico dove conservare tutte le password (soprattutto se fai questa pulizia prima di andare in vacanza perché al tuo rientro non ti ricorderai nulla!).

DATI DA SALVARE

  • Cartella DOCUMENTI
  • Cartella IMMAGINI
  • Cartella VIDEO
  • Cartella MUSICA
  • Cartella DOWNLOAD (a volte non serve, l’importante è verificarlo).
  • Il file di POSTA se usi un client come Outlook: cerca file di tipo .pst, .ost.
  • Il file della RUBRICA se usi un client come Outlook: cerca file di tipo .pab.

Ricorda di salvare anche i PREFERITI di Internet (ogni browser ha una procedura a sé)

 

ATTENZIONE!
Esistono dei programmi che svolgono il backup automaticamente. Ad esempio: TimeMachine per i Mac e SyncBack per Windows.

Pin It on Pinterest

Vuoi ricevere la nostra guida veloce all'organizzazione?ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER